Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana… News, curiosità, immagini, dal mondo di Star Wars. Vietato l'accesso alle forze dell'Impero.

lunedì 7 agosto 2017

ROGUE ONE & I FUMETTI


Il film Rogue One si fa spazio nella galassia narrativa di Star Wars. Esce in questi giorni negli Usa il primo numero della serie a fumetti "Star Wars: Rogue One – Cassian & K2SO", incentrato sui due personaggi del titolo (un umano e un robot). Il team creativo è formato dallo sceneggiatore Duane Swierczynski e dal disegnatore Fernando Bianco, mentre la cover è stata affidata a Julian Totino Tedesco. La storia narra il primo incontro tra i due personaggi, il capitano Cassian Andor, un ufficiale dell’Alleanza Ribelle, e K2SO, un droide di sicurezza imperiale che è stato riprogrammato dall’Alleanza Ribelle e che si ritrovano a lottare dalla medesima parte.

T-SHIRT


venerdì 21 luglio 2017

PARCHI A TEMA PER STAR WARS


Nel 2019 apriranno i primi parchi a tema Star Wars all'interno di Disneyland e dei Disney Hollywood Studios di Walt Disney World. La Disney, infatti, si prepara a costruire due parchi a tema dedicati alla saga. Galaxy's Edge, come sono stati ufficialmente battezzati i due parchi, sono una coppia di complessi che dovrebbero aprire nel 2019 in California e Florida. I dettagli sono ancora segreti, ma pare che una trazione consentirà ai visitatori di sedersi ai comandi del Millennium Falcon, l'astronave di Han Solo, mentre l'altra attrazione li farà piombare nel bel mezzo di una battaglia tra Primo Ordine e Resistenza.
I parchi porteranno i loro ospiti su un pianeta mai visto prima, un remoto punto di scambio e "una delle ultime stazioni prima del Wild Space". Immagini diffuse della Disney mostrano un panorama di foreste simile a quelle di Endor di "Ritorno del Jedi".

PECCATO SIA SOLO PER I PIÙ PICCOLI…

martedì 20 giugno 2017

I BLASTER RIFLE o FULMINATORI


I fucili blaster (fulminatori nell'adattamento italiano della trilogia classica) sono l'arma principale della fanteria imperiale, gli stormtrooper. I fucili utilizzano la tecnologia blaster standard, la lunga canna li rende accurati a distanza e ne esistono molte varianti - comprese le più corte versioni carabina più adatte per essere portate a bordo e per uso paramilitare.
Prodotti in serie per le forze armate di sistemi in tutta la galassia, i fucili blaster sono costruiti in così gran numero che alcuni finiscono inevitabilmente nel mercato nero. Pesanti da portare e impossibili da nascondere, al di fuori dell’ambito militare sono molto apprezzati da mercenari, cacciatori di taglie e assassini, ma anche coloni su pianeti selvaggi ai margini della galassia.
I normali fucili blaster generalmente pesano circa 5 kg, anche se esistono modelli più pesanti, e versioni più leggere preferite da forze armate per cui la mobilità è fondamentale. I più piccoli e leggeri sono carabine, dotate di una canna più corta e di un caricatore più piccolo, che perdono in precisione a vantaggio della portabilità. I fucili blaster pesanti sono armi potenti, di grandi dimensioni, che possono pesare il doppio di un fucile blaster di serie, oltre a essere molto più lunghi e difficili da gestire. Il loro punto di forza consiste in una grande potenza di fuoco su lunga distanza. La maggior parte dei modelli possono essere regolati su modalità stordimento o piena potenza, colpo singolo o fuoco rapido. Le batterie standard ricaricabili hanno abbastanza energia per 50 colpi. Alcuni fucili leggeri economici sono progettati per combattimenti in mischia o per il controllo della folla a distanza ravvicinata, quando non conta tanto la precisione quanto la capacità di scagliare colpi multipli in automatico.
Gli assaltatori imperiali sono armati con fucili potenti, leggeri e compatti. Prodotto in grandi quantità e visto in tutta la galassia, il BlasTech E11 è considerato il blaster universale, il più noto in circolazione. Il suo calcio pieghevole lo rende più compatto di molte carabine, mentre la progettazione intelligente ne consente una produzione economica.